Boutique Massimo Alba


Ho sempre fatto il direttore creativo e ho sempre faticato a distinguere tra il lavoro e la vita: ho avuto l’immensa fortuna di fare il lavoro che mi permette di non fare questa distinzione. Il mio lavoro è fatto di incontri, di riflessioni. Immaginare cose nuove, cercare di creare cose belle: è il mio lavoro, ma è anche il riflesso della mia vita. Per i negozi Massimo Alba vale la stessa idea: non li vedo diversamente da come vedo la mia casa. Il primo negozio Massimo Alba, a Milano, la mia città, in via Brera 8, aperto quando ancora non era un distretto del design ma c’erano tante gallerie d’arte, tra la Scala e l’Accademia di Brera...

Il secondo negozio Massimo Alba, a Roma, a Palazzo Lancellotti in via Coronari 203, uno dei palazzi seicenteschi più belli nella città che ha i palazzi più belli del mondo, le sale con le volte affrescate dal Guercino. E adesso Sestri Levante, in via XX Settembre 17, il grande tappeto antico che ho fatto tingere di blu indaco, come il mare delle Cinque Terre; le pagine di una vecchia rivista di nautica inglese, The Rudder, come carta da parati.

A Bellagio, il negozio Massimo Alba in Salita Antonio Mella 16: un cancelletto di ferro, le sedie di legno fuori dalla porta, il mio negozio che più di tutti sembra una casa, la gabbietta aperta che ospita il pappagallo di pezza che tutti si fermano a guardare con un sorriso.

E il negozio Massimo Alba di Taormina, al Belmond Grand Hotel Timeo, via del Teatro Greco 59: un negozio in un albergo speciale, a pochi metri dalla magia di un teatro antichissimo con la vista sul mare. Un negozio dove il grande camino di marmo è il centro di tutto, con i miei fazzoletti alle pareti. Mi piace fermarmi a guardare il ritratto di donna con la scritta “For You”.

Per te.


Massimo Alba Milano



Massimo Alba Roma



Massimo Alba Courmayeur



Massimo Alba Sestri Levante



Massimo Alba Bellagio



Massimo Alba Taormina